fbpx

12 Set 2019

Formazione tradizionale o innovativa?

Negli ultimi anni alla tradizionale formazione in aula, basata su un confronto diretto tra docente e discente, si è aggiunta la formazione a distanza.
L’ascesa digitale ha generato un vero e proprio confronto tra le due modalità formative.

Strumenti non tradizionali come Podcast,Webinar,lezioni in streaming, rappresentano un’offerta davvero ampia ed innovativa.

Andiamo ad approfondire vantaggi e svantaggi delle due metodologie.

Analizzando i percorsi di apprendimento tradizionali, possiamo osservare come la formazione in aula e quindi frontale sia spesso caratterizzata da percorsi lineari che accompagnano il discente al conseguimento della competenza. Il vero valore aggiunto dei percorsi formativi tradizionali può essere individuato nella possibilità costante di avere un confronto con docente e colleghi, di risolvere problemi in corso d’opera e di scambiare informazioni utili allo sviluppo dell’argomento.

+Conoscenze trasversali, Networking, Confronto diretto con il docente.

Gli approcci E-learning d’altra parte però garantiscono la possibilità di sviluppare specifiche skills scelte dal discente senza dover necessariamente acquisire competenze ulteriori o seguire un percorso delineato. L’ assenza di approccio frontale non garantisce la possibilità di scambiare informazioni ulteriori a quelle proposte dal corso di riferimento, ma il grande vantaggio sta nella possibilità di organizzare in maniera “comoda” i tempi di fruizione. Lo sviluppo delle competenze acquisite dipende interamente dall’interesse dell’utente, il percorso è personale e il discente crea valore laddove ne ritiene opportuno lo sviluppo.

+Meno tempo impegnato, Sviluppo verticale di competenze, Fruibilità dei contenuti.