FONDOPROFESSIONI

Fondoprofessioni, il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la formazione continua negli studi professionali e nelle aziende collegate, riconosciuto dal Ministero del Lavoro con decreto 408/03 del 29 dicembre 2003. Fondoprofessioni nasce a seguito dell'accordo interconfederale del 7 novembre 2003, tra Confprofessioni, Confedertecnica, Cipa e Cgil, Cisl, Uil. Fondoprofessioni opera nel rispetto di quanto previsto dall’art. 118 della Legge 388/2000 e dall’art. 48 della Legge 289/2002, nonché nel rispetto della Circolare n.36 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 18 novembre 2003 e dei relativi allegati.

Come aderire

L’adesione a Fondoprofessioni è facile, libera e gratuita: basta segnalare la scelta una sola volta sulla denuncia aziendale mensile del flusso UNIEMENS,( in vigore dal 1.10.2010 dove sono stati unificati i flussi EMENS e DM/10 ), la sigla di Fondoprofessioni “FPRO”.

La comunicazione all’INPS tramite la denuncia aziendale mensile del flusso UNIEMENS è la sola modalità richiesta per l’adesione al Fondo: NON BISOGNA EFFETTUARE NESSUN VERSAMENTO SUPPLEMENTARE. Semplicemente il contributo dello 0,30%, che viene già versato ogni mese dal datore di lavoro, viene destinato a Fondoprofessioni, senza ulteriori esborsi. Lo Studio/Azienda potrà usufruire dei finanziamenti del Fondo prescelto sin da subito.

Se l’azienda aderisce già ad un altro fondo, è necessario comunicare le revoca dello stesso scegliendo nella “DenunciaAziendale” del flusso UNIEMENS, all’interno dell’elemento “FondoInterprof”, l’opzione “Revoca” inserendo il codice REVO. Contestualmente a tale operazione va effettuata l’adesione a Fondimpresa indicando , nella stessa Denuncia, il codice FPRO.